La raccolta delle mele

In Alto Adige, t’accorgi che è arrivato settembre quando per le strade cominci a imbatterti sempre più spesso in trattori grandi e piccoli. È proprio in queste settimane infatti, che questi simpatici veicoli cominciano a far la spola tra frutteti e magazzini, coi loro rimorchi ingombri di cassette cariche di frutta deliziosa.

Settembre, da queste parti, è il mese della vendemmia. E perciò, oltre ai trattori, nei vigneti e tra gli alberi da frutto si vedono anche tanti contadini e agricoltori impegnati nella raccolta.

C’è una certa dolcezza nell’aria, una nota fresca che ha preso il posto delle caldane estive; e visto che i rigori dell’inverno sono ancora lontani lavorare all’aria aperta, sotto il sole di settembre, è un piacere più che una fatica.

La raccolta delle mele
in Alto Adige

In Alto Adige la regina della vendemmia è senza dubbio la mela. Insieme all’uva, raccolta soprattutto per produrre i più famosi vini altoatesini, e alle albicocche, con cui si producono dolcissime marmellate, la mela è senza dubbio il frutto più famoso della nostra terra.

Nei meleti che punteggiano le nostre vallate vengono raccolte quasi un terzo di tutte le mele vendute in Europa. Una quantità enorme, che si accompagna sempre alla migliore qualità. Le nostre mele infatti sono controllate e certificate, per portare sulle tavole di tutta Europa il sapore unico e l’aroma inconfondibile dell’Alto Adige.

settembre-6
settembre-10

Vendemmia in famiglia al maso Meringerhof

Per la nostra famiglia, la vendemmia e la raccolta delle mele sono anche un’occasione per passare un po’ di tempo insieme. Tutti gli anni, se riusciamo a ritagliarci un po’ di tempo libero dai lavori in albergo, ci piace ritrovarci tutti insieme al Meringerhof per dare una mano nella raccolta a mio fratello Markus e a sua moglie Sieglinde.

Vendemmiare tutti insieme è davvero divertente. Non solo perché diventa l’occasione per ridere, scherzare e passare un po’ di tempo insieme senza pensieri. Ma anche perché sappiamo che tutti i nostri sforzi saranno ripagati dai deliziosi prodotti che nasceranno dal nostro lavoro. Al maso infatti, mio fratello e sua moglie, si dedicano alla produzione di marmellate, succhi di frutta e altre delizie locali.

Così c’è più gusto a vendemmiare!

Commenta l'articolo

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.