Natale all’Hotel Lisetta

Come i nostri ospiti più affezionati sanno bene, durante l’inverno l’hotel è chiuso. Questo è il periodo che dedichiamo al relax, in cui ci concediamo una vacanza e un durante il quale lavoriamo per migliorare la struttura. Restare chiusi nei mesi invernali significa anche non poter festeggiare il Natale insieme a voi, ed è un peccato.

Per questo motivo ho scelto di usare la storia di dicembre per raccontarvi come trascorre il Natale la mia famiglia. Sarà un modo per condividere con voi questo momento speciale e importante, portandovi ancora una volta dietro le quinte della vita dell’Hotel Lisetta.

Natale, ovviamente, significa tradizione. In Alto Adige, questa vuole che si festeggi il 24 dicembre, a cena. È così anche per noi ma, come in ogni famiglia, anche nella mia abbiamo delle tradizioni che sono solo nostre.

Perciò, la mattina del 24, i più piccoli di casa, con il nostro aiuto naturalmente, si dedicano a preparare le statuine del presepe e a decorare l’albero che fa bella mostra di sé nella stube. Una volta finito il lavoro ci piace cantare insieme le canzoni di Natale.

Il pomeriggio, alle 5, ci rechiamo tutti quanti a messa. Quella della viglia d Natale è davvero particolare. Durante la funzione infatti canta il coro dei bambini. Uno spettacolo meraviglioso, che rende tutto molto più toccante e suggestivo, muovendo nell’animo di chi assiste corde ed emozioni davvero speciali.

Finita la messa facciamo, tutti insieme, ritorno a casa. È il momento della giornata più atteso, soprattutto dagli adulti, è il momento della cena. I piatti tipici di Natale sono davvero deliziosi. Mangiarli riuniti tutti insieme a tavola è davvero un momento prezioso, da centellinare e godere secondo per secondo.

Quel calore, quella gioia, quella luce che si sprigiona dai cuori di tutti noi sono qualcosa che mi riempie di serenità.

Finita la cena è il momento dei giochi. Bisogna pur ingannare il tempo fino a quando il suono della campanella che annuncia l’arrivo di Gesù Bambino non segnala che è arrivato il momento di scambiarsi i doni.

Per i piccoli della famiglia è il culmine della festa. Felici, corrono nella stube dove, ai piedi dell’albero, li attendono pacchi e pacchettini. È il momento dello scambio dei doni, delle sorprese e delle risate. Poi, stanchi ma felici, andiamo tutti a dormire.

E voi, care amiche e cari amici, come trascorrete il Natale? Se vi va, raccontatecelo nei commenti!

Commenta l'articolo

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.